Mi chiamo Carolina Traverso, Caro per gli amici. Sono Psicologa, Psicoterapeuta e insegnante di mindfulness formata con Jon Kabat-Zinn e il suo team presso il Center for Mindfulness della University of Massachusetts Medical School.
Sono nata in Costa D’Avorio da madre belga e padre italiano. Sono cresciuta prevalentemente in Italia, ma ho vissuto anche in Iran prima della scuola materna, a Londra dopo l’Università e, sulla strada per tornare a casa, ho attraversato da sola per un anno l’India e il Sud Est Asiatico senza telefonino e con uno zaino sulle spalle.
Da diverso tempo lavoro e amo a Milano insieme a Iago, il mio pastore svizzero, che ho fortemente voluto, quand’ero single, per sentirmi meno sola. Ho vissuto senza relazioni sentimentali stabili per tanti anni e conosco molto bene l’esperienza della singletudine. Ci ho scritto persino un libro, Semplicemente Single (Hoepli, 2021), a ridosso della pubblicazione del quale, a 47 anni, ho conosciuto l’uomo che oggi è mio marito.
Alcune persone, scherzando ma neanche troppo, dicono per questo che Semplicemente Single porti fortuna. Onestamente non saprei, ma posso dirti che le riflessioni che ho fatto scrivendolo mi hanno aiutata a fare chiarezza dentro di me e a lasciare andare vecchi pesi che non mi ero accorta di portare ancora.
Sarà forse questa coincidenza di fattori, una storia d’amore all’incrocio con un libro solo apparentemente per single, ma che in realtà è un manuale di educazione sentimentale, che mi sono ritrovata a parlare sempre più di amore e relazioni sulla stampa e in radio? Altre cose che potresti volere sapere di me è che nel 2016 ho scritto “Mente Calma Cuore Aperto”, Sperling & Kupfer e che, per Hoepli, ha curato la collana dedicata alla mindfulness.
Appaio spesso su testate e radio nazionali, tra cui IoDonna.it, VanityFair.it e Radio Deejay, dove parlo di amore e relazioni.

Sopravvivere alla fine del quadrimestre: 10 suggerimenti di mindfulness per ragazzi e ragazze più o meno stressati, di Manuela Pini

La scuola è appena ripresa dopo la sospensione per le vacanze natalizie e già ci attendono giorni impegnativi. Tra poco finirà il primo quadrimestre e si profilano giornate all’insegna di interrogazioni, verifiche e temi in classe. Le care vecchie pagelle, o “Documento di valutazione” se volete usare il loro nuovo nome altisonante, incutono sempre un…

SILVANA TOPPI scopre una ginnastica della mente

“Attraverso il programma MBSR ho acquisito consapevolezza di come star bene con me stessa, osservando i miei stati d’animo e facendoli trascorrere senza dare giudizi bensì liberando lo spazio nella mia mente sufficiente a registrarli. Credo che questo corso sia importantissimo per tutti poiché si acquisisce una pratica di vita, che attraverso ‘una ginnastica della mente’…

CHIARA DOTTI si ricorda che può scegliere

“Il programma MBSR mette in discussione la nostra visione del mondo e quella che abbiamo di noi stessi. Siamo abituati a giudicare, a criticare, a non apprezzare la pienezza di ogni momento, ad interpretare ed arrivare a conclusioni, a viaggiare nel passato e nel futuro. Viviamo di automatismi. Ecco, la mindfulness ti rende consapevole  di tutto…

AUGUSTA BIANCHI è in contatto con un Universo più grande

“Il programma MBSR fa scoprire che abbiamo a disposizione uno strumento  potentissimo, il portare l’attenzione intenzionalmente, per riconoscere sensazioni, emozioni, pensieri e impulsi, a partire dalla semplice osservazione del respiro ma anche dall’osservazione della realtà esterna, recuperando quindi una bussola personale per orientarci rispetto alla vita che stiamo vivendo e  a quella che vorremmo vivere. Inoltre, facilitando una buon padroneggiamento dell’attività respiratoria, permette di utilizzare…

ALICIA MAÑAS

“Sono arrivata a Semplicemente Mindfulness come parte della mia ricerca di nuovi strumenti che mi permettano di vivere più felice, tranquilla ed in pace con il mondo. Strumenti per imparare a vivere in un modo diverso e che non siano solo un aiuto momentaneo ma per tutta la vita. Questo è quello che ho trovato con Carolina…

MARINA C

“Volli volli fortissimamente volli… che invidia questo Alfieri! Quello che mi frega  è scoprire che le cose che mi fanno bene richiedono alla lunga una disciplina  e una regolarità che vanno onorate, forse perché le cose che pensiamo di dover fare sono così tante… In ogni caso a distanza di due anni dal corso so che le…