Accendi il respiro

Per chi ancora non la conoscesse, Sharon Salzberg è una grande maestra. Se abbiamo già praticato insieme, probabilmente vi ricordate della metafora della farfalla che si posa su un fiore per descrivere come possiamo portare l’attenzione al respiro con precisione ma anche con leggerezza, godendoci sia la possibilità di aprirci al presente, sia quella di…

Fatti un check-in

[soundcloud url=”http://api.soundcloud.com/tracks/5302181″ params=”” width=” 100%” height=”166″ iframe=”true” /] Come diceva Yogi Berra, che non era uno yogi ma un giocatore di baseball statunitense: “In teoria non c’è alcuna differenza fra la teoria e la pratica. In pratica, c’è differenza.” Scegliete un luogo tranquillo, fermatevi un momento, e praticate mindfulness facendovi un bel check-in. Consideratelo alla…

Apri il paracadute

“La mente è come un paracadute: funziona solo se si apre.” ~ Frank Zappa La mente costruisce drammi che non sono mai esistiti, pianifica per controllare, sfugge all’incerto con illusioni certe. Solo per oggi, lascia andare i “dovrei”, i “se”, i “forse”. Respira, medita, fai una passeggiata, guarda il cielo, mangia un gelato. Apriti al…

Il coraggio di essere imperfetti

Autenticità, vergogna, empatia, vulnerabilità, coraggio, compassione, connessione. Sono questi i temi della ricerca di Brené Brown, che si chiede quali sono i meccanismi alla base della nostra capacità di immedesimarci, appartenere, amare. Nel suo discorso a TEDxHuston (trovate qui la traduzione in italiano, tastino transcript) la Brown condivide con trasparenza e passione il suo percorso…

Mindfulness Research Monthly ~ Issue 7, July

Anche per gli esperti può essere difficile rimanere aggiornati sui continui avanzamenti nel campo della ricerca sulla minfulness. Per fortuna ci ha pensato David S. Black del Mindfulness Awareness Research Center di UCLA, che cura la newsletter della Mindfulness Research Guide. Comprende articoli che misurano l’efficacia di diversi interventi mindfulness based, altri che ne esplorano i meccanismi, altri ancora…

Grazie a Jon Kabat-Zinn

Nel secondo post di questo blog non potevo non rendere omaggio al mio maestro. Per chi ancora non lo conoscesse, si chiama Jon Kabat-Zinn. Professore emerito di medicina alla University of Massachusetts Medical School e negli anni ‘70 giovane laureato in biologia molecolare al MIT con il Premio Nobel italiano Salvador Luria, si deve a lui il merito…